Travel Tips

Pullman low cost: viaggiare con Megabus

Megabus è arrivato in Italia oramai da quasi un anno. A Londra viaggiavo spesso con questa compagnia per delle brevi escursioni e mi sono sempre trovata bene.
Controllando sul sito i prezzi per la tratta Torino-Firenze non credevo ai miei occhi: l’andata costava solo tre euro. La prima cosa che ho pensato è stata che il ritorno avrebbe avuto prezzi alti per compensare, e invece… Tre euro anche il biglietto di ritorno. Nessun posto assegnato ma un bagaglio è sempre compreso nel prezzo. Se avete tempo a disposizione vi conviene monitorare i prezzi, che variano di giorno in giorno e in base al periodo del viaggio, in modo da usufruire dell’offerta migliore. Io che non potevo sperare in un prezzo più basso ho ovviamente prenotato subito!

L’andata è stata fortunata: Torino era la stazione di partenza, sono stata una delle prime a salire e ho occupato due posti su cui ho potuto stendermi e dormire per quasi tutta la notte. In più avevo un film caricato sul telefono, tanta musica, un libro e le parole crociate che mi hanno aiutata a non annoiarmi durante le sette ore che mi separavano dalla destinazione.
Il ritorno è andato peggio: Firenze non era la stazione di partenza, il pullman arrivava da Napoli ed era pieno di gente per cui ho dovuto sistemarmi in uno dei pochi posti rimasti. Per fortuna a Bologna è scesa un sacco di gente, tra cui il mio vicino di posto: mi sono sdraiata e sono riuscita a dormire fino all’arrivo a Torino.

I sedili sono abbastanza comodi ma dovete sapervi adattare, passare sette ore in un posto piuttosto piccolo e con poco spazio per le gambe potrebbe risultare pesante per qualcuno. Sotto il sedile trovate le prese per collegare il telefono o il pc.
Il bagno è minuscolo, tanto che alcune persone piuttosto che usarlo preferiscono aspettare di arrivare a destinazione. Nel complesso comunque pulito.
Nota dolente: il Wi-Fi! Non ha funzionato per tutto il viaggio e da ciò che ho letto sui vari forum è un problema abbastanza comune. Gente che ha viaggiato partendo dall’Italia e arrivando fino alla Gran Bretagna dice che il Wi-Fi ha cominciato a funzionare non appena varcato il confine, ma in Italia il problema va risolto.

Nel complesso è una compagnia che consiglio, sempre tenendo conto che non si viaggia in prima classe. Ma per tratte medio-brevi ne vale la pena, vi permette di raggiungere città italiane ed europee a prezzi davvero stracciati.

 

3 thoughts on “Pullman low cost: viaggiare con Megabus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...